Pick Nöck Party: X Edition

Pick Nock Party

Pick Nock Party

Bene, fino ad oggi abbiamo scherzato. Nel modo più piacevole, s’intende. Tre serate splendide, ma davvero pensavate che i 10 anni del Pick Nöck sarebbero passati così? Sciocchi. I 10 anni vanno celebrati nel più sacro (e dunque profano) dei modi: con un festone memorabile in campagna che vada avanti, a suon di musica e cocktail, fino al mattino!

A 10 anni si inizia a cambiare e quindi, in esclusiva per l’occasione, il sabato diventa la nuova domenica e, dalla Cdp Settignano ci spostiamo 15 minuti più su, sempre “sur l’herbe”, all’area verde I SODI, una location unica nei boschi di Compiobbi, per una serata fra live e dj set spersi nella natura.

La seconda parte della serata sarà curata dal collettivo radio fiorentino Intro-Spettiva. Dietro la consolle si alterneranno i 4 dj resident del progetto, accompagnandovi dalle 11 fino a fine serata.
Put your dancing shoes on 👠

Sabato 22 Luglio dalle ore 18 a tarda notte.

LINE-UP:

6pm-8pm: Warm up. Djset.
8pm-10pm: Live di Segugi Infernali del Purgatorio
10.30pm-4 am: Intro-Spettiva Soundsystem: Zak, Teo Naddi,
DJ Blasy, A Tiger in Africa.

PREVENDITA: 8 € con consumazione
ALLA PORTA: 10 € con consumazione

Le prevendite sono disponibili
Da Lunedi 17 da Boutique Nadine Firenze, Via dei Benci 32 r
o chiamare i seguenti numeri:
+39 3291561271
+39 3339460516
+39 3478182781
+39 3384472152

LOCATION:
I Sodi – Compiobbi, Fiesole.
https://goo.gl/maps/cUvWR6ko3cy
Tempo di percorrenza 15 min dal Pick Nock- Casa del Popolo di Settignano
ATTENZIONE: Vista la chiusura della via Aretina, suggeriamo il percorso indicato da Settignano.

Pubblicità

Alla scoperta del giardino aromatico: musica e sapori

Alla scoperta del giardino aromatico: musica e gusto

Alla scoperta del giardino aromatico: musica e gusto

La primavera porta con sé un’esplosione di fiori, profumi, sapori e musica.
Domenica 23 aprile un evento da non perdere con l’inaugurazione ufficiale dello spazio esterno e del piccolo giardino aromatico di Italian Tapas con un pomeriggio tutto dedicato alla scoperta degli aromi.

Dalle 17.30 alle 20.30 una speciale degustazione aromatica a partire dalle piante presenti nel giardino. I loro frutti saranno alla base di cocktail inediti tutti da scoprire.

L’aria sarà piena di aromi ma anche di buone virbazioni, grazie a Michelle Davis dj set con una selezione speciale di musica dedicata al tema.

Pomeriggio comodo, aperitivo lungo, anzi lunghissimo, e -per chi vuole- cena a seguire.

Italian Tapas è in via S. agostino 11r a Firenze. Info: facebook.com/italiantapasristobar

Summer Kino a Firenze

Cinema d'estate a Firenze

Cinema d’estate a Firenze

Dal 9 al 16 settembre – Firenze Summer Kino

Aperitivo con l’autore – ore 18 – Piazzetta dei Tre Re – Ingresso gratuito
Proiezione film – ore 21 – Serre Torrigiani, via Gusciana 21 – Ingresso al giardino, una prima consumazione e proiezione 15€.
La porta di via Gusciana si aprirà già alle 19.30 e sarà possibile anche cenare nel sorprendente spazio della serra grande

Info: www.ilkino.firenze.it – firenze@ilkino.it

IL PROGRAMMA
Gli incontri saranno presentati da Daniela Morozzi

Giovedì 8 Settembre
18.00 Piazzetta dei Tre Re. Cinema e letteratura. Incontro con Francesco Piccolo.

Venerdì 9 Settembre
18.00 Piazzetta dei Tre Re. Veloce come il vento. Incontro con Matteo Rovere e Filippo Gravino
21.00 Serre Torrigiani Veloce come il vento – M. Rovere (Ita, 2015. 119′)
Set fotografico “Summer Kino Firenze” di Giulia Manelli.

Sabato 10 Settembre
18.00 Piazzetta dei Tre Re. Incontro con il Kino. La storia, la filosofia di un progetto, il suo arrivo a Firenze.
Con Cristiano Gerbino, Nicola Ravera, Massimo Galimberti (Kino Roma), Bruno Bacciocchi, Bruno Cortini ed Eugenio Rigacci (Kino Firenze).
21.00 Serre Torriggiani. Microbo e Gasolina – M. Gondry (Fra, 2015.103′)

Domenica 11 Settembre
18.00 Piazzetta dei Tre Re. L’universale. Incontro con Federico Micali e Cosimo Calamini (regista e sceneggiatore).
21 Serre Torrigiani. L’Universale – F.Micali (Ita, 2015.88′)

Lunedì 12 Settembre
18.00 Piazzetta dei Tre Re. Stand up Kino. Luca Ravenna
21.00 Serre Torrigiani Gueros – Alonso Ruizpalacios (Mex, 2015. 111′)

Martedì 13 Settembre
18.00 Piazzetta dei Tre Re. Incontro con Nicola Giuliano (tbc).
21.00 Serre Torrigiani. La grandissima bellezza – P. Sorrentino (Ita, 2013.200′)

Mercoledì 14 Settembre
18.00 Piazzetta dei Tre Re. Cinema e Letteratura. Incontro con Filippo Bologna
21.00 Serre Torrigiani S is for Stanley – A.Infascelli (Ita, 2015.78′)
David di Donatello Miglior Documentario 2016
Segue incontro con il regista Alex Infascelli e con lo sceneggiatore Vincenzo Scuccimarra

Giovedì 15 Settembre
18.00 Piazzetta dei Tre Re. Cinema e Letteratura. Incontro con Francesco Pacifico.
21.00 Serre Torrigiani. Lo chiamavano Jeeg Robot – G.Mainetti (Ita, 2016.118′)
Il film sarà presentato in sala dagli sceneggiatori Nicola Guaglianone e Menotti

Venerdì 16 Settembre
18.00 Piazzetta dei Tre Re. Libri. A.Cedrola – La speranza è un vizio privato (Fandago)
21.00 Serre Torrigiani. Fiore – C. Giovannesi (Ita, 2016.100′)
Il regista sarà presente in sala

Per informazioni firenze@ilkino.it
Prevendita in piazza dei Tre Re tutti i giorni fra le 17.30 e le 19

Yoga all’Orticultura

Festa del Benessere a Firenze

Yoga e benessere a Firenze

Giovedì 10 settembre ultima occasione per la lezione gratuita di yoga all’Orticultura.

Il gruppo Firenze Statuto Transizione e l’Associazione Druma Yoga vi invitano a partecipare alle sessioni gratuite di yoga che si sono tenute ogni giovedì al Giardino dell’Orticoltura di Firenze.

Le lezioni, tenute da Emanuela Percoco, inizieranno alle 18.45, sono gratuite e aperte a tutti. Si consiglia di portare un tappetino e se potete cuscino e qualcosa per coprirvi e di indossare abiti comodi.
Info: linkFB

150 anni di Firenze capitale

Tramonto sull'Arno a Firenze

Tramonto sull’Arno a Firenze

Gli eventi per festeggiare i 150 anni di Firenze Capitale:

Dal 3 febbraio al 6 giugno 2015, mostra all’Archivio di Stato ‘Una Capitale e il suo architetto’: un importante momento storico documentato da carteggi, plastici, dipinti e oggetti dell’architetto Giuseppe Poggi e al nuovo disegno urbanistico di Firenze. Orari: dalle 9 alle 17, dal lunedì al sabato e dalle 9 alle 13 la domenica. (Chiuso Pasqua e Lunedì dell’Angelo, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno).
Eventi collaterali: Matinées musicali “La musica nei salotti e nei teatri fiorentini negli anni di Firenze Capitale” con gli Amici della Musica di Firenze (alle ore 11 nei giorni 15 e 29 marzo, 12 e 26 aprile, 10 e 24 maggio); Mattinata di studi “Presenze femminili nella Firenze Capitale d’Italia” in collaborazione con l’Associazione Archivio per la memoria e scrittura delle donne (18 aprile); Giornata di studi “Lo spettacolo a Firenze Capitale. Spazi e programmazione teatrale nella Capitale” (19 maggio) e “Musica e critica al tempo di Firenze Capitale d’Italia” in collaborazione con l’Università di Firenze (3 giugno).

Fino al 5 aprile 2015, mostra in sede ente cassa: ‘Firenze com’era nelle vedute di Fabio Borbottoni”. Con apparati multimediali che svelano il passaggio dalla Firenze del passato a quella di oggi grazie alle fotografie realizzate per l’occasione da Saverio De Meo. Previsti anche laboratori didattici e visite guidate per le scuole.

Iniziative della Comunità Ebraica: Una delle maggiori ragioni per cui Firenze divenne anche capitale dell’arte fu la sua capacità di accogliere culture diverse adottandole e interpretandole secondo la propria sensibilità. Il ciclo di iniziative mira dunque a valorizzare il ruolo della sinagoga e illustrare la diffusione del gusto orientalista a Firenze con una serie di Conferenze al Tempio Maggiore.

  • 19 marzo – Il Canale di Suez. La seconda egittomania dal Aida al servito del Kedivè di Egitto
  • 28 aprile – Il tepidario di Roster e la moda delle piante esotiche
  • 28 maggio – Il Tempio ebraico feconda sintesi dell’eclettismo e il suo giardino d’oriente nel progetto del Treves
  • 14 giugno – Simboli e richiami d’oriente nei monumenti dei cimiteri fiorentini
  • Luglio/Agosto (date da definire) – Progetto son e lumière. La storia fa spettacolo alla Sinagoga
  • 29 ottobre – Gli oggetti sinagogali in stile orientali e il collezionismo ebraico
  • 19 novembre – La musica e gli echi verdiani nella liturgia sinagogale

20 settembre 2015 “Il Cortile dei Fiorentini: l’Archeologia di Firenze Capitale d’Italia”: progetto che prevede la valorizzazione e la riapertura, per la prima volta dopo anni, dei cosiddetti “Cortili maggiore e minore dei Fiorentini”, collocati nella parte interna del Palazzo della Crocetta, sede del Museo Archeologico Nazionale di Firenze, restaurati e dotati di una nuova illuminazione col contributo dell’Ente Cassa.

22 ottobre 2015 Giornata di Studi al Museo di Casa Martelli sul tema i “Salotti Fiorentini”: verranno illustrati i dibattiti culturali, mondani e politici nel periodo dal Granducato alla Toscana postunitaria.

26 novembre 2015 “L’Accademia di Belle Arti negli anni Firenze Capitale 1865-1870”: convegno che esaminerà storicamente alcuni aspetti della cultura artistica di quel periodo (dalle ore 9 alle ore 19, nell’aula della Minerva).

150 anni di Firenze capitale

Tramonto sull'Arno a Firenze

Tramonto sull’Arno a Firenze

Gli eventi per festeggiare i 150 anni di Firenze Capitale:

Dal 3 febbraio al 6 giugno 2015, mostra all’Archivio di Stato ‘Una Capitale e il suo architetto’: che documenta questo importante momento storico con carteggi, plastici, dipinti e oggetti riferiti all’attività dell’architetto Giuseppe Poggi e al nuovo disegno urbanistico di Firenze. Orari: dalle 9 alle 17, dal lunedì al sabato e dalle 9 alle 13 la domenica. (Chiuso Pasqua e Lunedì dell’Angelo, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno).
Eventi collaterali: Matinées musicali “La musica nei salotti e nei teatri fiorentini negli anni di Firenze Capitale” con gli Amici della Musica di Firenze (alle ore 11 nei giorni 15 febbraio, 15 e 29 marzo, 12 e 26 aprile, 10 e 24 maggio); Mattinata di studi “Presenze femminili nella Firenze Capitale d’Italia” in collaborazione con l’Associazione Archivio per la memoria e scrittura delle donne A. Contini Bonacossi (18 aprile); Giornata di studi “Lo spettacolo a Firenze Capitale. Spazi e programmazione teatrale nella Capitale” (19 maggio) e “Musica e critica al tempo di Firenze Capitale d’Italia” in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze (3 giugno).

Dal 17 febbraio al 5 aprile 2015, mostra in sede ente cassa: ‘Firenze com era nelle vedute di Fabio Borbottoni”. Per l’occasione sono stati predisposti apparati multimediali che accompagnano il visitatore nella comprensione del passaggio dalla Firenze del passato a quella di oggi grazie alle fotografie realizzate per l’occasione da Saverio De Meo. Previsti anche laboratori didattici e visite guidate per le scuole.

Iniziative della Comunità Ebraica: Una delle maggiori ragioni per cui Firenze divenne anche capitale dell’arte fu la sua capacità di accogliere culture diverse adottandole e interpretandole secondo la propria sensibilità. Il ciclo di iniziative mira dunque a valorizzare il ruolo della sinagoga e illustrare la diffusione del gusto orientalista a Firenze con una serie di Conferenze al Tempio Maggiore.

  • 22 febbraio – Il Tempio ebraico simbolo d’Oriente. Scoperte nel restauro, le decorazioni, gli arredi lignei nella Sinagoga di Firenze
  • 19 marzo – Il Canale di Suez. La seconda egittomania dal Aida al servito del Kedivè di Egitto
  • 28 aprile – Il tepidario di Roster e la moda delle piante esotiche
  • 28 maggio – Il Tempio ebraico feconda sintesi dell’eclettismo e il suo giardino d’oriente nel progetto del Treves
  • 14 giugno – Simboli e richiami d’oriente nei monumenti dei cimiteri fiorentini
  • Luglio/Agosto (date da definire) – Progetto son e lumière. La storia fa spettacolo alla Sinagoga
  • 29 ottobre – Gli oggetti sinagogali in stile orientali e il collezionismo ebraico
  • 19 novembre – La musica e gli echi verdiani nella liturgia sinagogale

20 settembre 2015 “Il Cortile dei Fiorentini: l’Archeologia di Firenze Capitale d’Italia”: progetto che prevede la valorizzazione e la riapertura, per la prima volta dopo anni, dei cosiddetti “Cortili maggiore e minore dei Fiorentini”, collocati nella parte interna del Palazzo della Crocetta, sede del Museo Archeologico Nazionale di Firenze, restaurati e dotati di una nuova illuminazione col contributo dell’Ente Cassa.

22 ottobre 2015 Giornata di Studi al Museo di Casa Martelli sul tema i “Salotti Fiorentini”: verranno illustrati i dibattiti culturali, mondani e politici nel periodo dal Granducato alla Toscana postunitaria.

26 novembre 2015 “L’Accademia di Belle Arti negli anni Firenze Capitale 1865-1870”: convegno che esaminerà storicamente alcuni aspetti della cultura artistica di quel periodo (dalle ore 9 alle ore 19, nell’ aula della Minerva).

150 anni di Firenze capitale

Tramonto sull'Arno a Firenze

Tramonto sull’Arno a Firenze

Gli eventi per festeggiare i 150 anni di Firenze Capitale:

Dal 3 febbraio al 6 giugno 2015, mostra all’Archivio di Stato ‘Una Capitale e il suo architetto’: che documenta questo importante momento storico con carteggi, plastici, dipinti e oggetti riferiti all’attività dell’architetto Giuseppe Poggi e al nuovo disegno urbanistico di Firenze. Orari: dalle 9 alle 17, dal lunedì al sabato e dalle 9 alle 13 la domenica. (Chiuso Pasqua e Lunedì dell’Angelo, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno).
Eventi collaterali: Matinées musicali “La musica nei salotti e nei teatri fiorentini negli anni di Firenze Capitale” con gli Amici della Musica di Firenze (alle ore 11 nei giorni 15 febbraio, 15 e 29 marzo, 12 e 26 aprile, 10 e 24 maggio); Mattinata di studi “Presenze femminili nella Firenze Capitale d’Italia” in collaborazione con l’Associazione Archivio per la memoria e scrittura delle donne A. Contini Bonacossi (18 aprile); Giornata di studi “Lo spettacolo a Firenze Capitale. Spazi e programmazione teatrale nella Capitale” (19 maggio) e “Musica e critica al tempo di Firenze Capitale d’Italia” in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze (3 giugno).

Dal 17 febbraio al 5 aprile 2015, mostra in sede ente cassa: ‘Firenze com era nelle vedute di Fabio Borbottoni”. Per l’occasione sono stati predisposti apparati multimediali che accompagnano il visitatore nella comprensione del passaggio dalla Firenze del passato a quella di oggi grazie alle fotografie realizzate per l’occasione da Saverio De Meo. Previsti anche laboratori didattici e visite guidate per le scuole.

Iniziative della Comunità Ebraica: Una delle maggiori ragioni per cui Firenze divenne anche capitale dell’arte fu la sua capacità di accogliere culture diverse adottandole e interpretandole secondo la propria sensibilità. Il ciclo di iniziative mira dunque a valorizzare il ruolo della sinagoga e illustrare la diffusione del gusto orientalista a Firenze con una serie di Conferenze al Tempio Maggiore.

  • 22 febbraio – Il Tempio ebraico simbolo d’Oriente. Scoperte nel restauro, le decorazioni, gli arredi lignei nella Sinagoga di Firenze
  • 19 marzo – Il Canale di Suez. La seconda egittomania dal Aida al servito del Kedivè di Egitto
  • 28 aprile – Il tepidario di Roster e la moda delle piante esotiche
  • 28 maggio – Il Tempio ebraico feconda sintesi dell’eclettismo e il suo giardino d’oriente nel progetto del Treves
  • 14 giugno – Simboli e richiami d’oriente nei monumenti dei cimiteri fiorentini
  • Luglio/Agosto (date da definire) – Progetto son e lumière. La storia fa spettacolo alla Sinagoga
  • 29 ottobre – Gli oggetti sinagogali in stile orientali e il collezionismo ebraico
  • 19 novembre – La musica e gli echi verdiani nella liturgia sinagogale

20 settembre 2015 “Il Cortile dei Fiorentini: l’Archeologia di Firenze Capitale d’Italia”: progetto che prevede la valorizzazione e la riapertura, per la prima volta dopo anni, dei cosiddetti “Cortili maggiore e minore dei Fiorentini”, collocati nella parte interna del Palazzo della Crocetta, sede del Museo Archeologico Nazionale di Firenze, restaurati e dotati di una nuova illuminazione col contributo dell’Ente Cassa.

22 ottobre 2015 Giornata di Studi al Museo di Casa Martelli sul tema i “Salotti Fiorentini”: verranno illustrati i dibattiti culturali, mondani e politici nel periodo dal Granducato alla Toscana postunitaria.

26 novembre 2015 “L’Accademia di Belle Arti negli anni Firenze Capitale 1865-1870”: convegno che esaminerà storicamente alcuni aspetti della cultura artistica di quel periodo (dalle ore 9 alle ore 19, nell’ aula della Minerva).

150 anni di Firenze capitale

Tramonto sull'Arno a Firenze

Tramonto sull’Arno a Firenze

Gli eventi per festeggiare i 150 anni di Firenze Capitale:

Dal 3 febbraio al 6 giugno 2015, mostra all’Archivio di Stato ‘Una Capitale e il suo architetto’: che documenta questo importante momento storico con carteggi, plastici, dipinti e oggetti riferiti all’attività dell’architetto Giuseppe Poggi e al nuovo disegno urbanistico di Firenze. Orari: dalle 9 alle 17, dal lunedì al sabato e dalle 9 alle 13 la domenica. (Chiuso Pasqua e Lunedì dell’Angelo, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno).
Eventi collaterali: Matinées musicali “La musica nei salotti e nei teatri fiorentini negli anni di Firenze Capitale” con gli Amici della Musica di Firenze (alle ore 11 nei giorni 15 febbraio, 15 e 29 marzo, 12 e 26 aprile, 10 e 24 maggio); Mattinata di studi “Presenze femminili nella Firenze Capitale d’Italia” in collaborazione con l’Associazione Archivio per la memoria e scrittura delle donne A. Contini Bonacossi (18 aprile); Giornata di studi “Lo spettacolo a Firenze Capitale. Spazi e programmazione teatrale nella Capitale” (19 maggio) e “Musica e critica al tempo di Firenze Capitale d’Italia” in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze (3 giugno).

Dal 17 febbraio al 5 aprile 2015, mostra in sede ente cassa: ‘Firenze com era nelle vedute di Fabio Borbottoni”. Per l’occasione sono stati predisposti apparati multimediali che accompagnano il visitatore nella comprensione del passaggio dalla Firenze del passato a quella di oggi grazie alle fotografie realizzate per l’occasione da Saverio De Meo. Previsti anche laboratori didattici e visite guidate per le scuole.

Iniziative della Comunità Ebraica: Una delle maggiori ragioni per cui Firenze divenne anche capitale dell’arte fu la sua capacità di accogliere culture diverse adottandole e interpretandole secondo la propria sensibilità. Il ciclo di iniziative mira dunque a valorizzare il ruolo della sinagoga e illustrare la diffusione del gusto orientalista a Firenze con una serie di Conferenze al Tempio Maggiore.

  • 22 febbraio – Il Tempio ebraico simbolo d’Oriente. Scoperte nel restauro, le decorazioni, gli arredi lignei nella Sinagoga di Firenze
  • 19 marzo – Il Canale di Suez. La seconda egittomania dal Aida al servito del Kedivè di Egitto
  • 28 aprile – Il tepidario di Roster e la moda delle piante esotiche
  • 28 maggio – Il Tempio ebraico feconda sintesi dell’eclettismo e il suo giardino d’oriente nel progetto del Treves
  • 14 giugno – Simboli e richiami d’oriente nei monumenti dei cimiteri fiorentini
  • Luglio/Agosto (date da definire) – Progetto son e lumière. La storia fa spettacolo alla Sinagoga
  • 29 ottobre – Gli oggetti sinagogali in stile orientali e il collezionismo ebraico
  • 19 novembre – La musica e gli echi verdiani nella liturgia sinagogale

20 settembre 2015 “Il Cortile dei Fiorentini: l’Archeologia di Firenze Capitale d’Italia”: progetto che prevede la valorizzazione e la riapertura, per la prima volta dopo anni, dei cosiddetti “Cortili maggiore e minore dei Fiorentini”, collocati nella parte interna del Palazzo della Crocetta, sede del Museo Archeologico Nazionale di Firenze, restaurati e dotati di una nuova illuminazione col contributo dell’Ente Cassa.

22 ottobre 2015 Giornata di Studi al Museo di Casa Martelli sul tema i “Salotti Fiorentini”: verranno illustrati i dibattiti culturali, mondani e politici nel periodo dal Granducato alla Toscana postunitaria.

26 novembre 2015 “L’Accademia di Belle Arti negli anni Firenze Capitale 1865-1870”: convegno che esaminerà storicamente alcuni aspetti della cultura artistica di quel periodo (dalle ore 9 alle ore 19, nell’ aula della Minerva).

Firenze capitale dell’esotismo

Piramide Cascine Firenze

Piramide Cascine Firenze

Firenze capitale dell’esotismo’. In occasione de i 150 anni di Firenze Capitale una serie di incontri sull’esotismo a Firenze di fine ‘800. Il ciclo, iniziato domenica 19 ottobre con un incontro sulla demolizione del centro storico medioevale e del Ghetto per la costruzione della nuova città proseguirà nel 2015.
La sinagoga di Firenze infatti, costruita nel 1882 in un composito stile orientaleggiante, diventa l’espressione di un eclettismo esotico, frutto di molte componenti storiche e culturali. Nacque in quei quartieri di nuova costruzione sorti a ridosso o appena al di là delle mura in procinto di essere demolite, di cui piazza d’Azeglio e Piazza Indipendenza sono il simbolo.
Un percorso ricco di suggestioni per approfondire le conoscenze e l’interesse per l’Orientalismo a Firenze nel corso dell’Ottocento.

Settimana della cultura a Firenze

Settimana della cultura a Firenze

La cultura a Firenze

Dal 14 al 22 aprile 2012, in occasione della Settimana della Cultura le porte di musei, ville, monumenti, archivi e biblioteche statali di tutta Italia si apriranno ai visitatori. Il programma completo dell’iniziativa su www.beniculturali.it.

Mi piacerebbe a questo punto dirvi che a Firenze, dove la cultura non manca di certo, sono in programma eventi imperdibili o esaltanti. Di seguito il programma degli eventi la Settimana della cultura. Giudicate voi.

Una Sinagoga un Museo: storia della Comunità Ebraica fiorentina” visita guidata alla Sinagoga di Firenze, del 1882. L’ingresso è gratuito per i bambini al di sotto dei sei anni. Le visite guidate saranno effettuate ogni ora dalle 10 alle 17.

”Illuminismo, Risorgimento e Arte del ‘900 nelle collezioni di Giovanni Spadolini”. Apertura straordinaria, domenica 22 aprile, e visita guidata, dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30, alla villa di Spadolini, Il tondo dei cipressi, a Pian dei Giullari.

‘Americani a Firenze. Sargent e gli impressionisti del Nuovo Mondo” (dal 3 marzo al 15 luglio 2012). Sabato 14 aprile si terrà una visita guidata, alle 16.30 e alle 18, con ingresso a pagamento. La mostra è allestita a Palazzo Strozzi.

”Palazzo Vecchio e la scoperta della città”. Visita guidata con percorsi animati nei nuovi ambienti museali per scoprire Palazzo Vecchio e la storia di Firenze: per famiglie con bambini dagli otto anni nei weekend 14-15 aprile e 21-22 aprile 2012.

”Mostra radio d’epoca”. In occasione della giornata mondiale della radiofonia,19 aprile, alla sede Rai in viale De Gasperi. In mostra apparecchi dalla fine dell’800 agli anni ’50.