Mediterraneo Downtown a Prato

Mediterraneo Downtown a Prato

Mediterraneo Downtown a Prato

Il Mediterraneo arriva in città: sabato 12 novembre a Prato (Teatro Metastasio) un evento dedicato al Mediterraneo contemporaneo. Una giornata di anteprima del vero e proprio festival, che si terrà nel 2017, con tre momenti clou dedicati ad altrettanti questioni cruciali che attraversano quest’area: dalle rotte delle migrazioni e le politiche di accoglienza alla corruzione ed economia criminale, passando dalla (mancata) libertà di espressione, con i talk show:“Le giornaliste raccontano: uno sguardo al femminile sul Mediterraneo” moderato dalla giornalista del Corsera, Viviana Mazza (evento valido per i crediti giornalistici in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Toscana); “Quali economie per il Mediterraneo” e infine “Popoli in movimento. Le sfide dell’accoglienza” condotto da Massimo Cirri di Caterpillar.
Un evento aperto al pubblico, libero e gratuito ma dai posti limitati, al quale è possibile iscriversi sul sito della Regione.

Tra gli ospiti, Carlotta Sami (UNHCR), Giusy Nicolini (sindaca di Lampedusa), Sara Rammal, (Sakker el Dekkent Association, Libano), Nora Younis, giornalista egiziana caporedattrice di Almnassa online (Egitto),  e molti altri scrittori, intellettuali, artisti, attivisti ed economisti provenienti da tutti i Paesi delle sponde che si affacciano sul Mare Mediterraneo.

Voci” che troveranno nel Festival un’opportunità di scambio e dialogo per elaborare insieme una nuova visione del Mediterraneo che sia sempre di più spazio di integrazione sociale, economica e politica, ricco di scambi culturali.

Ad aprire l’evento e animare i dibattiti pubblici i rappresentanti dei promotori: Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana, Matteo Biffoni, Sindaco di Prato, Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera e Giorgio Menchini, Presidente COSPE.

 Due i documentari che verranno proiettati: “Mediterraneo La nostra frontiera liquida” di Gabriella Guido e Rosalba Ferba(testi di Erri De Luca, immagini di Massimo Sestini, musiche di Giovanni Luisi). Una produzione di: LasciateCIEntrare, FONDAZIONE ERRI DE LUCA ED Oh!pen alla presenza di Gabriella Guido (ore 16.00) e “Napolislam” di Ernesto Pagano (ore 20.00).

La visione del documentario e la presentazione dell’omonimo libro, dove si raccontano storie di napoletani e napoletane convertiti all’Islam, saranno intervallate da letture dell’attrice Cristiana dell’Anna (Gomorra, seconda stagione) e dall’accompagnamento musicale di Marzouk Mejri (musicista e autore della colonna sonora di Napolislam), conduce Karima Maoual (giornalista de La Stampa).

Durante la giornata sarà inoltre consegnato il premio “Un Mediterraneo di Pace” a Klaus Vogel, capitano della nave Aquarius, ispiratore e promotore di SOS Mèditerranèe, cittadini europei insieme per i salvataggi in mare.

A “Mediterraneo Downtown” anche un’istallazione dell’artista palestinese Majdal Nateel, “If I wasn’t there”, sull’ultima guerra di Gaza vista con gli occhi dei bambini.

Un’anteprima del Festival “Mediterraneo Downtown 2017” ce la regalerà anche Ginevra di Marco che, venerdì 11 novembre all’Ex chiesino di San Giovanni (via San Giovanni, 9, Prato), presenterà il concerto “Ginevra di Marco canta Mercedes Sosa”. Durante la serata sarà lanciato un progetto speciale che vedrà la luce nel maggio 2017 in occasione della prima edizione del Festival. (Prevendita per venerdì 11 su box office-boxol).

Evento organizzato da COSPE onlus, Libera, Comune di Prato e Regione Toscana in collaborazione con ANCI

Leggi il programma: MediterraneoDowntown_programma

Scopri gli ospiti: Bio_Mediterraneo DownTown

Apertura Ciclofficina viale Corsica

Caritical Mass - bici a Firenze

Caritical Mass – bici a Firenze

Mercoledì 2 novembre 2016
Apertura Ciclofficina viale Corsica
Dalle 16.30, viale Corsica 81, Firenze

L’apertura di una ciclofficina è sempre un evento da festeggiare. Spazio all’autoproduzione, realizzazione, autonomia, gestione, condivisione.

Condividiamo quello che sappiamo
riusiamo quello che viene ritenuto scarto
per tornare a far battere il cuore
pompare il sangue nelle vene
dilatare i polmoni

Tu sei il motore
Non ti fermare
Continua a pedalare!

Passeggiata notturna della luna

Passeggiate solidali COSPE a Firenze

Passeggiate solidali COSPE a Firenze

Ripartono i ‘Sentieri che uniscono‘ COSPE, venerdì 16 settembre con una bellissima passeggiata in notturna sul Pratomagno. Ci sarà la luna piena ad accompagnarci nel cammino, oltre all’ottima guida di ‘Andare a Zonzo’. Ritrovo a Firenze, per raggiungere in macchina il luogo di partenza della camminata.

La camminata sarà un modo per stare insieme e scoprire alcune belle realtà che ci circondano. Come sempre, oltre al piacere di camminare insieme, la passeggiata avrà anche uno scopo più ‘nobile’, quello di sostenere il progetto COSPE “Terre del Cibo”. terredelcibo.cospe.org

La quota di partecipazione, che andrà interamente al progetto, è di 10euro per soci, Amici COSPE e collaboratori e di 15 euro per tutti gli altri (gratis i bambini fino ai 10 anni).

Il tipo di percorso non è particolarmente complesso, è richiesta un po’ di resistenza al camminare in salita (Dislivello: 600+). Saranno in totale circa 16 chilometri, quindi orientativamente tre/quattro ore di cammino (dipende poi a seconda del ritmo di marcia). Cena a sacco e pausa durante il percorso.

Il programma prevede alle 18 la partenza in macchina dall’Obihall di Firenze (trovandosi quindi alle 17.30-17.40), in modo da raggiungere il punto di partenza del cammino e poter iniziare la passeggiata alle 19.30. I tempi sono ovviamente orientativi.

Scopri il ciclo di eventi e la filosofia di “Sentieri che uniscono”.
www.cospe.org/eventi/sentieri-che-uniscono-cospe Scopri di più a proposito di COSPE Onlus. www.cospe.org

E’ necessario prenotarsi entro il 14 settembre in modo da calcolare il numero dei partecipanti e potervi informare su eventuali variazioni o aggiornamenti. Per info e prenotazioni: COSPE 055-473556 (chiedendo di Marco in orario di ufficio) – marco.lenzi@cospe.org

Scopri tutti gli eventi in programma e resta sempre aggiornato compilando il form: bit.ly/RestaAggiornato.

Il Ciclone in Santo Spirito a Firenze

cinema-in-santo-spiritoCon i soldi del Ciclone c’hai comprato il ciliegione”, cantava la Curva Fiesole. Il ciliegione in questione era Andrej Kancel’skis, di successo ne fece poco sfortunatamente. Al contrario del Ciclone citato nel coro, la cui fortuna era stata tale e inaspettata da generare l’acquisto improvviso di un calciatore.
Da quel coro e soprattutto da quel film sono passati diversi anni, 20 per l’esattezza, che oggi lunedì 12 settembre, vengono celebrati a Firenze, con la proiezione del film alle 21 sulla facciata della Chiesa di Piazza Santo Spirito, luogo già protagonista lo scorso anno dell’evento “Buon Compleanno Monicelli” con la proiezione di “AMICI MIEI”.

Ospite d’onore della serata, ovviamente il Pieraccioni, regista e protagonista del film e parte del cast tra cui Tosca D’aquino, Barbara Enrichi (Vincitrice David Di Donatello proprio con il ciclone) Massimo Ceccherini, Sergio Forconi, Bruno Santini, Giuliano Grande.

INGRESSO GRATUITO

Camminare sotto la luna del Pratomagno

Sentieri che uniscono - Passeggiate solidali COSPE

Sentieri che uniscono – Passeggiate solidali COSPE

Ripartono i ‘Sentieri che uniscono‘ COSPE, venerdì 16 settembre con una bellissima passeggiata in notturna sul Pratomagno. Ci sarà la luna piena ad accompagnarci nel cammino, oltre all’ottima guida di ‘Andare a Zonzo’. Ritrovo a Firenze, per raggiungere in macchina il luogo di partenza della camminata.

La camminata sarà un modo per stare insieme e scoprire alcune belle realtà che ci circondano. Come sempre, oltre al piacere di camminare insieme, la passeggiata avrà anche uno scopo più ‘nobile’, quello di sostenere il progetto COSPE “Terre del Cibo”. terredelcibo.cospe.org

La quota di partecipazione, che andrà interamente al progetto, è di 10euro per soci, Amici COSPE e collaboratori e di 15 euro per tutti gli altri (gratis i bambini fino ai 10 anni).

Il tipo di percorso non è particolarmente complesso, è richiesta un po’ di resistenza al camminare in salita (Dislivello: 600+). Saranno in totale circa 16 chilometri, quindi orientativamente tre ore di cammino (dipende poi a seconda del ritmo di marcia). Cena a sacco e pausa durante il percorso.

Scopri il ciclo di eventi e la filosofia di “Sentieri che uniscono”.
www.cospe.org/eventi/sentieri-che-uniscono-cospe Scopri di più a proposito di COSPE Onlus. www.cospe.org

E’ necessario prenotarsi entro il 10 settembre in modo da calcolare il numero dei partecipanti e potervi informare su eventuali variazioni o aggiornamenti. Per info e prenotazioni: COSPE 055-473556 (chiedendo di Marco in orario di ufficio) – marco.lenzi@cospe.org

Scopri tutti gli eventi in programma e resta sempre aggiornato compilando il form: bit.ly/RestaAggiornato.

Firenze: inizia la festa olimpica!

Dj set a Firenze

L’estate fiorentina è più viva che mai: eventi, concerti, serate. Firenze quest’anno offre una quantità di iniziative incredibile.
Dal 29 luglio al 20 agosto arriva Festa Olimpica: Food truck, pizzeria, cinema, musica dal vivo, mercatino sport e spazio bambini.
All’interno del cuore verde di Firenze, nel fresco del Parco delle Cascine.
Tutti i giorni, dalle 19 alle 0.30. Tutto ad ingresso gratuito.
All’Ippodromo del Visarno anche un’evento speciale dedicato a vintage, riuso, artigianato con mercatino e stand vari.
Tutte le sere, musica, cibo, cinema, eventi e mercatino nel cuore verde di Firenze.
Per info e modalità di partecipazione al mercatino: pimpmyvintage@gmail.com

EventoFB Festa Olimpicawww.facebook.com/events/520365004802882/

EventoFB Vintage e artigianatowww.facebook.com/events/1744452062499831/

Temporary Vintage & art market a Firenze

Festival au Désert a Firenze

Festival au Désert - Laboratorio nomade a Firenze

Festival au Désert – Laboratorio nomade a Firenze

Su Firenze soffia un vento caldo, pieno di musica, cultura, tradizione. Un vento che ti avvolge e ti porta lontano. Il Laboratorio Nomade del Festival au Désert arriva dal 12 al 15 luglio a Firenze negli spazi di Le Murate – Progetti Arte Contemporanea.

La mostra “Take Refuge” di Simone Margelli (opening 12 luglio, ore 18.30) – realizzata a partire dallo studio dei centri di accoglienza in Toscana – e l’installazione sonora “MadreLingua” di Saverio Lanza – che reinterpreta le ninnananne delle madri immigrate – creeranno l’atmosfera per tavole rotonde e incontri, tra cui, mercoledì 13 luglio alle 18.30, “Le zone calde della terra: Mali, Niger, Senegal tra risorse e conflitti” a cura di COSPE e Transafrica, con ospite lo scrittore nigerino Ibrahim Kane Annour.
Spazio inoltre per la musica. Il 15 luglio alle 19.30 con l’incontro tra il cantante e musicista dell’Orchestra di Piazza Vittorio Ziad Trabelsi che proporrà il progetto “Liu’ud” in cui la musica della tradizione rinascimentale incontrerà l’universo sonoro mediorientale. Chiusura in grande il 30 luglio con il concerto dei Tinariwen a Livorno per “Effetto Venezia” (piazza del Luogo Pio, ore 22, gratuito).

l Laboratorio Nomade del Festival au Désert arriva dal 12 al 15 luglio negli spazi di Le Murate. Progetti Arte Contemporanea.
Mostre, incontri, installazioni, musica, nel segno del nomadismo, per analizzare e comprendere da diverse prospettive l’attuale scenario culturale e geopolitico delle migrazioni.
Apertura il 12 luglio alle 18.30 con la mostra “Take Refuge” di Simone Margelli e l’installazione sonora “MadreLingua” di Saverio Lanza. Mercoledì 13 luglio alle 18.30, tavola rotonda “Le zone calde della terra: Mali, Niger, Senegal tra risorse e conflitti” a cura di COSPE onlusTransafrica, con ospite Ibrahim Kane Annour, autore tuareg del libro “Il deserto negli occhi”. Il 15 luglio alle 19.30 il cantante e musicista dell’Orchestra di Piazza Vittorio, Ziad Trabelsi, proporrà il progetto “Liu’ud” in cui la musica della tradizione rinascimentale incontra l’universo sonoro mediorientale. Chiusura in grande il 30 luglio con il concerto dei Tinariwen a Livorno per “Effetto Venezia” (piazza del Luogo Pio, ore 22, gratuito), aperto dai Dinamitri Jazz Folklore.

Nell’ambito di Estate Fiorentina 2016 e di MigrArti, progetto sostenuto dal MiBACT

Ingresso gratuito.

Info: www.fabbricaeuropa.net – www.festivalpresenzedafrica.eu – LinkFB