Esplo Re:Inventa! La creatività sostenibile in mostra

Esplo Re:Inventa! Dal 3 al 9 aprile la creatività sostenibile in mostra a Sesto - Firenze

Esplo Re:Inventa! Dal 3 al 9 aprile la creatività sostenibile in mostra a Sesto – Firenze

La primavera porta un’ondata di freschezza e novità, come la nuova vita che gli artigiani riescono a dare a vecchi oggetti o come le creazioni dei designer ecosostenibili che saranno in mostra dal 3 al 9 aprile al CENTRO*SESTO.
Un’intera settimana dedicata ad artigianato, vintage, prodotti sostenibili e riuso consapevole nell’area ESPLO! Moving Mall dedicata ai temporary shop.

Un evento speciale, all’interno di uno dei maggiori centri commerciali di Unicoop Firenze, dove i visitatori troveranno un vero e proprio quartiere con botteghe personalizzate all’interno delle quali sarà possibile acquistare oggetti unici ed irripetibili, e scoprire la loro storia e i materiali con cui vengono prodotti.

La manifestazione è realizzata in collaborazione con Pimp My Vintage che organizza eventi, temporary market, mostre, party e molto altro e che considera il vintage il punto di partenza, ma non quello di arrivo. Pimp My Vintage collabora con collezionisti, creativi, artigiani tradizionali e artigiani 2.0, makers, artisti e appassionati, realizzando eventi che ospitano diverse figure e diversi prodotti per un pubblico curioso e attento.

Nel corso della settimana ci saranno anche tanti incontri, workshop e laboratori dedicati al tema: un’occasione unica per conoscere da vicino le persone che fanno delle mani e della creatività il loro strumento di lavoro, per assistere dal vivo al momento della creazione e per imparare trucchi del mestiere e ottimi consigli per uno stile di vita più sostenibile.

Gli espositori di ESPLO RE:Inventa! sono:

Maison39 – Abbigliamento ed accessori – http://www.maison39.com/

Oibò Re-Design – Eco-Design – http://oiboredesign.wixsite.com/oibo-redesign

WEWOOD – Orologi e accessori in legno – https://it.we-wood.com/

Eighton – Papillon in Resina – http://www.eighton.it/

Ricicl-ar by Ilaria Paparesta – Handmade & Ecodesign – www.ricicl-ar.it

Babookidsdesign – Abbigliamento e arredi per bambini – http://babookidsdesign.com/

Nonchalance – Vintage e second hand firmato – www.facebook.com/Nonchalanceboutiquesecondhand/

T-Chem Arthings – Home Décor / Clothing – http://t-chem.tumblr.com/

Sartoria Taffetaf – Laboratorio tessile – www.facebook.com/sartoria.taffetaf

Dolores Vintage Collection – Collezionista

Inoltre, ai laboratori, parteciperanno anche le associazioni WAXMORE (http://www.waxmore.it/) e Laboratorio AltreMani (http://www.altremani.org/).

Appuntamento dal 3 al 9 aprile, dalle 10.30 alle 19.30 al Centro Commerciale CENTRO*SESTO, in Via Petrosa, 19, Sesto Fiorentino (a 5 km da piazza Dalmazia, Firenze).

Street art in mostra a Firenze

Clet abrahm e la street art a Firenze

Clet abrahm e la street art a Firenze

Non solo Rinascimento. A Firenze qualcosa di nuovo si muove, anche se fuori dai grandi circuiti o dalle logiche di mercato. L’arte contemporanea non ha moltissimo spazio, ma se ne ritaglia un po’ e dove non c’è lo crea. Come nel caso della mostra UNITY WANTED, che ha raccolto a Firenze diciotto dei principali nomi che hanno lasciato il loro segno tra le vie del capoluogo Toscano.

Ad un mese dall’inaugurazione, Mercoledì 18 gennaio l’ultima occasione per visitare la mostra. A partire dalle ore 18.00 con un bicchiere di vino in mano.

Espongono:
Mr Wany // Zed1 // Hogre // Guerrilla SPAM // CLET // Hopnn // Bue2530 // Ninjaz // Fone // URTO // Ache77 // Exit Enter // Jamesboy // Stelleconfuse // ZeuS OczB // Lupen 639 // Blub Lartesanuotare // Moradi Il Sedicente
Insieme a queste diciotto firme, saranno esposti anche alcuni scatti inediti della storica crew fiorentina degli ADR.

UNITY WANTED VIDEO: https://www.facebook.com/pg/StreetLevelsGalleriaFirenze/videos/?ref=page_internal

Cosa hanno detto su UNITY WANTED –
ARTRIBUNE http://www.artribune.com/arti-visive/arte-contemporanea/2016/12/firenze-street-levels-gallery-galleria/
The Florentine http://www.theflorentine.net/art-culture/2016/12/street-levels-gallery/
Gold http://www.goldworld.it/43794/arts/street-levels-gallery-inaugura-un-nuovo-spazio-espositivo-ed-hub-creativo-firenze/
Erba Magazine http://portalegiovani.prato.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/11320
Corriere Fiorentino http://corrierefiorentino.corriere.it/foto-gallery/toscana/16_dicembre_19/street-art-invade-via-palazzuolonasce-prima-galleria-laboratorio-dde2966c-c5e3-11e6-93ce-526f55aeb051.shtml

Street art: Hopnn in mostra a Firenze

Hopnn in mostra a Firenze - street art

Un’occasione unica per vedere Hopnn, uno degli street artist italiani più attivi, in mostra a Firenze. Appuntamento sabato 14 e domenica 15 gennaio allo Studio Rosai.
Hopnn con questa sua mostra, pone al centro della propria riflessione il tema del falso: “l’idea generale è parlare di tutto quello che non è reale -scrive l’artista- muovere una critica e un’autocritica al mondo dell’arte di strada e a tutte le scorciatoie per fingere di fare street-art; quindi da un lato la mostra verte sulla finzione mentre dall’altro ci sarà una ripresa della strada e una azione vera e reale del mio modo di interpretare l’arte”. In un momento nel quale si teorizza sulla post-verità, che diviene irrimediabilmente la verità di un post (su fb) e quindi, nonostante le misure antibufala annunciate dal proprietario del più grande e potente social network, la realtà tout court, il quesito artistico posto da Hopnn assume valenze più ampie; potrebbe condurre addirittura a considerare l’ipotesi di una post-falsità come unica rampa per lanciarsi verso il vero… “Fare l’artista che lavoro è? -si chiede ancora Hopnn- Vendere una grafica per un calendario o a un privato che pensa che quei colori stiano bene con il suo divano, non è una marchetta che accetto di fare per scopi commerciali? E allora anch’io scendo nel girone dei fake”. Per dare corpo a questa sua meditazione Hopnn espone per la prima volta dei finti graffiti, fatti a spray, ma su tela e su tale supporto incolla i suoi poster e, per converso, dei veri pezzi di muro con interventi organici. Durante l’inaugurazione di sabato verranno stampate delle banconote di una valuta immaginaria che vale una visualizzazione online: un like in cambio di un pezzo di carta (d’autore) che diviene esito reale di una finta transazione. Infine a conclusione del blitz (domenica), saranno esposti i poster che riguardano la storia documentata del luogo in cui si espone, via Toscanella: Paolo Del Pozzo Toscanelli, Leonardo e Brunelleschi, che hanno vissuto gli spazi dove si tiene la mostra, verranno portati a termine e torneranno nella strada che li ha visti incontrarsi, scambiarsi saperi e conoscenze. Perché, come cantava Gaber “C’è solo la strada su cui puoi contare/ la strada è l’unica salvezza/ c’è solo la voglia e il bisogno di uscire/ di esporsi nella strada e nella piazza”. Diceva Adorno che “non si dà vita vera nella falsa” e Fortini lo correggeva in “non si dà vita vera se non nella falsa”: finalmente siamo giunti al “non si dà vita: se non è falsa è post-vera”.

HOPNN – POST FAKE a cura di Fabio Norcini
Salone Rosai, Via Toscanella 18 Firenze
Inaugurazione sabato 14/1/2017 ore 18. Aperta sab. 14 e dom. 15/1, ore 18-23
www.hopnn.com

L’arte in giardino

Mercatino a Firenze

Mercatino a Firenze

Sabato 8 ottobre va in scena la mostra di artigianato L’Arte in Giardino.
Un’occasione per scoprire un angolo nascosto della città dove potrete acquistare le splendide creazioni di tanti artigiani.

Dalle 10 alle 20 a Villa Aruch – via della Villa 5, 50127 Firenze

Romanzi disegnati in mostra

Romanzi disegnati - mostra a Castiglioncello

Romanzi disegnati – mostra a Castiglioncello

Fino al 4 settembre 2016 “Fumetto italiano. Cinquant’anni di romanzi disegnati” al Castello Pasquini di Castiglioncello (LI).
Se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna” recita il celebre motto. In questo caso, invece, è la montagna che si muove.
Avevo letto della mostra quando ancora era a Roma, ‘ora vado!’ ho pensato. Nel frattempo è finita. Poi si è spostata a Milano ‘col cavolo che vado!’, perché “se Roma vale sempre una gita, Milano non merita altrettanta fatica” (motto molto più personale e meno noto).
Insomma, alla fine è la montagna che viene, ma tra due giorni se ne va pure via.

Con la graphic novel ormai consacrata come la nona arte, l’appuntamento castiglioncellese sarà una panoramica sulla storia del fumetto portando alla luce le opere che, indipendentemente dalla veste editoriale e dai generi, possono fregiarsi, per la qualità dei testi e dei disegni, della qualifica di romanzi.

Quaranta romanzi grafici scritti e disegnati da altrettanti autori, un panoramica che nasce nel 1967, anno in cui iniziò la pubblicazione di “Una Ballata del Mare Salato”, capolavoro di Hugo Pratt, in cui appare per la prima volta Corto Maltese, e prosegue nei decenni successivi con straordinari lavori tra i quali “Sheraz-De” di Sergio Toppi, “Le Straordinarie avventure di Pentothal” di Andrea Pazienza, “Fuochi” di Lorenzo Mattotti, “Max Fridman” di Vittorio Giardino, “Cinquemila chilometri al secondo” di Manuele Fior, “Dimentica il mio nome” di Zerocalcare, passando dal romanzo a puntate ai graphic novel.

Castello Pasquini – Castiglioncello, Livorno  – 16 luglio / 04 settembre 2016

Biglietto: intero € 7, ridotto € 5
Orari (dal martedì alla domenica): 18.00 – 23.00
Lunedì chiuso – Lunedì 15 agosto: 18.00 – 23.00

Info: romanzidisegnati.it

Antiche camelie della lucchesia

Mostra sulle camelie a Lucca

Mostra sulle camelie a Lucca

XXVII Mostra Antiche Camelie della Lucchesia. La manifestazione, interamente dedicata al mondo della camelia e al suo principale prodotto, il , conta ogni anno oltre 6 mila visitatori provenienti da tutto il mondo.

La Mostra Antiche Camelie della Lucchesia si terrà a Capannori (Lucca), nei borghi medievali di Pieve e Sant’Andrea di Compito, nei weekend del 5-6, 12-13, 19-20 marzo 2016.

Tutte le info su: www.camelielucchesia.it

Collezionare a Firenze – Artigianarte

Polaroid - Mercatino Vintage Firenze

Polaroid – Mercatino Vintage Firenze

A Firenze un nuovo appuntamento per gli amanti di collezionismo e oggettistica.

Sabato 27 e domenica 28 febbraio  (orario 10-19) arriva all’Obihall “Collezionare a Firenze – Artigianarte”, la mostra mercato con oggetti di vario genere. Piccoli mobili, oggettistica di arredamento, giocattoli d’epoca, abbigliamento vintage, collezionismo cartaceo e le linee fiorite Art Nouveau della Richard Ginori (1910/20).

Accanto al piccolo antiquariato e al collezionismo anche artigiani con specializzazioni particolari e l’artigianato creativo con oggetti di particolare bellezza e modelli unici di oggettistica creata con conchiglie, uova di struzzo decorate, gufi in maglia, uncinetto e carte decorate.

Il costo di ingresso è di 3€, 2€ se ridotto.

Per infoobihall.it/mostre-mercato