Omar Galliani a Tornabuoni Arte

 

61693-Foto_invito_bassa_1_
Fino al 26 maggio 2017 Omar Galliani in mostra alla Tornabuoni Arte Contemporary Art di Firenze.

Nelle sue monumentali tavole, Omar Galliani utilizza una finissima tecnica rinascimentale, caratterizzata dall’accuratezza del tratto a matita. La sua opera ha come punto di partenza la superficie bianca, chiara, del foglio, della tela, o più spesso della tavola di pioppo, su cui traccia segni a matita o carboncino. Questi segni si accumulano fino a prendere matericamente vita, rivelando una superficie nella penombra, che sia la pelle del corpo umano, uno specchio d’acqua o un oggetto qualsiasi.

Omar Galliani è considerato un maestro indiscusso del “disegno italiano”. La mostra a Firenze raccoglie circa trenta dipinti dell’artista, realizzati soprattutto negli ultimi anni, dove emerge con forza quella capacità di cogliere la sacralità della materia che lo contraddistingue. Opere che raggiungono le dimensioni delle grandi pale d’altare dove sono rappresentati oggetti veri, decorativi o simbolici, che risaltano come stelle nel buio dello sfondo a grafite che evoca l’infinito. Un alfabeto fatto di elementi della vita quotidiana: scarpe, coltelli, forbici, anelli, specchi, ma anche melodie di rose e perle che insieme a volti umani creano delle “famiglie spirituali” di segni.

Orari apertura mostra: Lunedì 15:00 -19:30. Dal Martedì al Venerdì 10:30 – 13:00 / 15:00 – 19:30 – Sabato 10:30 – 13:00 / 14:00 – 19:00.

Tornabuoni Arte Lungarno Cellini, 3 Firenze 055/6812697 – http://www.tornabuoniarte.it

Esplo Re:Inventa! Creativi e sostenibili

Esplo Re:Inventa! Vintage, artigianato e creatività sostenibile in mostra a Sesto - Firenze

Esplo Re:Inventa! Vintage, artigianato e creatività sostenibile in mostra a Sesto – Firenze

Entra nel vivo Esplo Re:Inventa! La fiera dedicata agli artigiani che danno nuova vita a vecchi oggetti e i dei designer ecosostenibili in mostra fino al 9 aprile al CENTRO*SESTO.
Un’intera settimana dedicata ad artigianato, vintage, prodotti sostenibili e riuso consapevole nell’area ESPLO! Moving Mall dedicata ai temporary shop.

Un evento speciale, all’interno di uno dei maggiori centri di Unicoop Firenze, dove i visitatori troveranno un vero e proprio quartiere con botteghe personalizzate all’interno delle quali sarà possibile acquistare oggetti unici ed irripetibili, e scoprire la loro storia e i materiali con cui vengono prodotti.

La manifestazione è realizzata in collaborazione con Pimp My Vintage che organizza eventi, temporary market, mostre, party e molto altro per presentare le creazioni di makers, collezionisti, creativi, artigiani tradizionali e 2.0 e artisti sempre nuovi.

Nel corso della settimana ci saranno anche tanti incontri, workshop e laboratori dedicati al tema: un’occasione unica per conoscere da vicino le persone che fanno delle mani e della creatività il loro strumento di lavoro, per assistere dal vivo al momento della creazione e per imparare trucchi del mestiere e ottimi consigli per uno stile di vita più sostenibile.

Gli espositori di ESPLO RE:Inventa! sono:

Maison39 – Abbigliamento ed accessori – http://www.maison39.com/

Oibò Re-Design – Eco-Design – http://oiboredesign.wixsite.com/oibo-redesign

WEWOOD – Orologi e accessori in legno – https://it.we-wood.com/

Eighton – Papillon in Resina – http://www.eighton.it/

Ricicl-ar by Ilaria Paparesta – Handmade & Ecodesign – www.ricicl-ar.it

Babookidsdesign – Abbigliamento e arredi per bambini – http://babookidsdesign.com/

Nonchalance – Vintage e second hand firmato – www.facebook.com/Nonchalanceboutiquesecondhand/

T-Chem Arthings – Home Décor / Clothing – http://t-chem.tumblr.com/

Sartoria Taffetaf – Laboratorio tessile – www.facebook.com/sartoria.taffetaf

Dolores Vintage Collection – Collezionista

Ricco programma di laboratori:

Venerdì 7 aprile – ore 16.30 – Voglio fare il Sarto! col progetto di formazione circolare di WAXMORE che che coinvolge 4 richiedenti asilo e mette insieme la sartoria italiana alle stoffe africane.

Sabato 8 aprile – ore 17.30 – Tatuaggi sulle borse. I tatuatori di Spinout studio dipingeranno dal vivo i tessuti della speciale linea di borse della Sartoria Taffetaf.

Domenica 9 aprile – Tutto si trasforma. Per l’intera giornata, all’interno del negozio Oibò Re-Design, verranno realizzati dal vivo alcuni prodotti con materiali presi in prestito ad oggetti e utensili dismessi.

Sempre domenica, dalle 17.30, Come arredare la propria casa con gli ortaggi – Il Laboratorio AltreMani realizza pezzi di design unici utilizzando materiali di scarto e si occupa di inserimento lavorativo di persone che vivono in condizioni di fragilità.

Appuntamento dal 3 al 9 aprile, dalle 10.30 alle 19.30 al Centro Commerciale CENTRO*SESTO, in Via Petrosa, 19, Sesto Fiorentino (a 5 km da piazza Dalmazia, Firenze).

Esplo Re:Inventa! La creatività sostenibile in mostra

Esplo Re:Inventa! Dal 3 al 9 aprile la creatività sostenibile in mostra a Sesto - Firenze

Esplo Re:Inventa! Dal 3 al 9 aprile la creatività sostenibile in mostra a Sesto – Firenze

La primavera porta un’ondata di freschezza e novità, come la nuova vita che gli artigiani riescono a dare a vecchi oggetti o come le creazioni dei designer ecosostenibili che saranno in mostra dal 3 al 9 aprile al CENTRO*SESTO.
Un’intera settimana dedicata ad artigianato, vintage, prodotti sostenibili e riuso consapevole nell’area ESPLO! Moving Mall dedicata ai temporary shop.

Un evento speciale, all’interno di uno dei maggiori centri commerciali di Unicoop Firenze, dove i visitatori troveranno un vero e proprio quartiere con botteghe personalizzate all’interno delle quali sarà possibile acquistare oggetti unici ed irripetibili, e scoprire la loro storia e i materiali con cui vengono prodotti.

La manifestazione è realizzata in collaborazione con Pimp My Vintage che organizza eventi, temporary market, mostre, party e molto altro e che considera il vintage il punto di partenza, ma non quello di arrivo. Pimp My Vintage collabora con collezionisti, creativi, artigiani tradizionali e artigiani 2.0, makers, artisti e appassionati, realizzando eventi che ospitano diverse figure e diversi prodotti per un pubblico curioso e attento.

Nel corso della settimana ci saranno anche tanti incontri, workshop e laboratori dedicati al tema: un’occasione unica per conoscere da vicino le persone che fanno delle mani e della creatività il loro strumento di lavoro, per assistere dal vivo al momento della creazione e per imparare trucchi del mestiere e ottimi consigli per uno stile di vita più sostenibile.

Gli espositori di ESPLO RE:Inventa! sono:

Maison39 – Abbigliamento ed accessori – http://www.maison39.com/

Oibò Re-Design – Eco-Design – http://oiboredesign.wixsite.com/oibo-redesign

WEWOOD – Orologi e accessori in legno – https://it.we-wood.com/

Eighton – Papillon in Resina – http://www.eighton.it/

Ricicl-ar by Ilaria Paparesta – Handmade & Ecodesign – www.ricicl-ar.it

Babookidsdesign – Abbigliamento e arredi per bambini – http://babookidsdesign.com/

Nonchalance – Vintage e second hand firmato – www.facebook.com/Nonchalanceboutiquesecondhand/

T-Chem Arthings – Home Décor / Clothing – http://t-chem.tumblr.com/

Sartoria Taffetaf – Laboratorio tessile – www.facebook.com/sartoria.taffetaf

Dolores Vintage Collection – Collezionista

Inoltre, ai laboratori, parteciperanno anche le associazioni WAXMORE (http://www.waxmore.it/) e Laboratorio AltreMani (http://www.altremani.org/).

Appuntamento dal 3 al 9 aprile, dalle 10.30 alle 19.30 al Centro Commerciale CENTRO*SESTO, in Via Petrosa, 19, Sesto Fiorentino (a 5 km da piazza Dalmazia, Firenze).

Firenze va Fuori di Taste per il gusto

Taste: Firenze va Fuori di Taste per il gusto - Italian tapas: Firenze e il Giappone si incontrano a tavola

Fuori di Taste – ad Italian Tapas Firenze e il Giappone si incontrano a tavola

Ripartiamo dal gusto, dal piacere di condividere del cibo, dalla convivialità. Ripartiamo dalla cose belle e dalle cose buone.
Firenze sta per andare ‘Fuori di Taste’, in città è già attivo un ricco calendario di eventi legato al gusto, all’incontro di sapori alla scoperta. Il calendario completo degli eventi. Tutto già in fermento, ancora prima della partenza ufficiale di Pitti Taste, il salone dedicato alle eccellenze del gusto, dell’Italian lifestyle e del design della tavola.

Quest’anno anche Italian Tapas partecipa alla dodicesima edizione di Taste con un evento speciale di Fuori di Taste dedicato all’incontro tra Toscana e oriente.
Dalle frattaglie al sushi: un viaggio nel gusto tra Firenze e il Giappone”.
In esclusiva dal 9 al 13 marzo uno speciale menù fusion farà da ponte tra il Giappone e la tradizione toscana.
Tre tapas creative: Nighiri di diaframma, tempura di cervello e filoni con salsa teriyaki all’aceto balsamico, verdure con sesamo in agrodolce (piatto veg). Tutto accompagnato da un drink creato apposta per l’occasione. Domenica 12 marzo evento nell’evento, con una speciale degustazione di sake originali del Giappone.

Evento in collaborazione con Sake on the Table e la Tripperia Guerrini del Mercato Centrale di Firenze.

Sarà possibile assaggiare il menù speciale dal 9 al 13 marzo, sia a pranzo che a cena da Italian Tapas, in via Sant’Agostino 9 rosso a Firenze, a due passi da Piazza Santo Spirito.
Un evento speciale anche nel prezzo. Tre portate più un drink a 22 euro invece che 30.

Italian Tapas
Italian Tapas è un rifugio dove poter sorseggiare un drink, assaporare un bicchiere di vino o una birra, oppure gustare qualche gustosa ricetta che ricalca la cucina italiana, tradizionale, creativa, vegana e vegetariana, così da soddisfare ogni desiderio.

Il locale, aperto dalle 18 di sera fino alle 24 (dal 6 marzo anche a pranzo), ha già tanti eventi in programma, dall’arte a serate di incontro di culture e di sapori.

Italian Tapas è in Via Sant’Agostino 9 rosso a due passi da Piazza Santo Spirito.
Per info e prenotazioni: 055 098 2738

Tutti gli aggiornamenti sul sito e sulla pagina Facebook:
www.italiantapas.itwww.facebook.com/italiantapasristobar

Ai Weiwei in mostra a Firenze

Ai Weiwei a Firenze - mostra a Palazzo Strozzi

Ai Weiwei a Firenze – mostra a Palazzo Strozzi

Ai Weiwei libero era la mostra più attesa del 2016. A dieci giorni dalla chiusura possiamo dire che non solo ha rispettato le aspettative, ma le ha decisamente superate, diventando vero e proprio fenomeno sociale, oltre che di pubblico.

La retrospettiva sul celebre artista cinese a Palazzo Strozzi, infatti, è riuscita ad attrarre (oltre alle immancabili critiche, siamo pur sempre a Firenze) già più di 110.000 visitatori.
Se non fate ancora parte di quel numero c’è tempo fino al 22 gennaio per rimediare.

Decisamente da non perdere l’opportunità di poter vedere a Firenze uno dei più celebri e influenti artisti viventi. In mostra non solo opere ma anche installazioni.“Ospitare una simile retrospettiva a Firenze significa pensare alla città come ad una moderna capitale culturale, non solo legata alle vestigia del proprio passato ma finalmente in grado di partecipare in modo attivo all’avanguardia artistica del nostro tempo” ha commentato all’apertura il Direttore Generale della Fondazione Palazzo Strozzi Arturo Galansino.

Ai Weiwei – nel 2011 è stato arrestato e trattenuto per 81 giorni. Dopo il rilascio, il suo passaporto è stato confiscato limitando le sue libertà personali e impedendogli di viaggiare e parlare con la stampa per oltre un anno. Nonostante queste condizioni restrittive, l’artista è comunque riuscito a portare avanti la sua produzione realizzando grandi mostre in tutto il mondo. Quattro anni dopo, nel luglio 2015, gli è stato restituito il passaporto, insieme al diritto di viaggiare liberamente.
Nel 2016 l’artista sarà a Firenze per lavorare a Palazzo Strozzi, dove una vasta selezione di opere della sua produzione pluridecennale testimonierà la forza e la vivacità della sua riflessione artistica, posta in dialogo con la storia e l’architettura rinascimentale del palazzo. Ai Weiwei ha realizzato una serie di installazioni per Palazzo Strozziutilizzato per la prima volta come uno spazio espositivo unitario, unendo Cortile, Piano Nobile e Strozzina.

Infowww.palazzostrozzi.org/mostre/aiweiwei/

RestART: Firenze riparte dall’arte

Mostre a Firenze

Il modo migliore di iniziare bene l’anno è visitando uno dei musei di Firenze. Se puoi l’ingresso è gratuito tanto meglio. In occasione della Domenica Metropolitana, tante visite gratuite per adulti e bambini, percorsi e attività.
Domenica 8 gennaio ingresso gratuito per la Galleria degli Uffizi, la Galleria dell’Accademia e Palazzo Pitti, ma anche per tanti altri musei meno ricchi di capolavori a Firenze e in altre città toscane. Per i residenti a Firenze sono gratis i Musei Civici Fiorentini (museicivici.it): Museo di Palazzo Vecchio (orario 9.00/23.00), Torre di Arnolfo (orario 9.00/21.00, 30 persone ogni mezz’ora), Scavi archeologici di Palazzo Vecchio (orario 9.00/23.00, 25 persone ogni mezz’ora), Santa Maria Novella (orario 12.00/18.30), Museo Stefano Bardini (orario 11.00/17.00), Fondazione Salvatore Romano (orario 10.00/16.00), Museo Novecento (orario 9.00/19.00), Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine (orario 13.15/16.45, ultimo accesso ore 16.15,30 persone ogni mezz’ora), Torre di San Niccolò (orario 17.00/20.00, 18 persone ogni mezz’ora). Aderisce anche il rinnovato Museo della Misericordia in Piazza Duomo (tel. 055-239393). Per visitare il Museo del Bigallo (Piazza San Giovanni 1) è necessaria la prenotazione al tel. 055 288496 (visite accompagnate ogni ora dalle 9.30 alle 12.30). Elenco dei percorsi e delle visite guidate sul sito della Città metropolitana.

Info e prenotazioni: Da lunedì a sabato 9.30-13 e 14.-17 (servizio non attivo la domenica mattina)
Tel. 055.2768224, 055.2768558
http://musefirenze.it/

Romanzi disegnati in mostra

Romanzi disegnati - mostra a Castiglioncello

Romanzi disegnati – mostra a Castiglioncello

Fino al 4 settembre 2016 “Fumetto italiano. Cinquant’anni di romanzi disegnati” al Castello Pasquini di Castiglioncello (LI).
Se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna” recita il celebre motto. In questo caso, invece, è la montagna che si muove.
Avevo letto della mostra quando ancora era a Roma, ‘ora vado!’ ho pensato. Nel frattempo è finita. Poi si è spostata a Milano ‘col cavolo che vado!’, perché “se Roma vale sempre una gita, Milano non merita altrettanta fatica” (motto molto più personale e meno noto).
Insomma, alla fine è la montagna che viene, ma tra due giorni se ne va pure via.

Con la graphic novel ormai consacrata come la nona arte, l’appuntamento castiglioncellese sarà una panoramica sulla storia del fumetto portando alla luce le opere che, indipendentemente dalla veste editoriale e dai generi, possono fregiarsi, per la qualità dei testi e dei disegni, della qualifica di romanzi.

Quaranta romanzi grafici scritti e disegnati da altrettanti autori, un panoramica che nasce nel 1967, anno in cui iniziò la pubblicazione di “Una Ballata del Mare Salato”, capolavoro di Hugo Pratt, in cui appare per la prima volta Corto Maltese, e prosegue nei decenni successivi con straordinari lavori tra i quali “Sheraz-De” di Sergio Toppi, “Le Straordinarie avventure di Pentothal” di Andrea Pazienza, “Fuochi” di Lorenzo Mattotti, “Max Fridman” di Vittorio Giardino, “Cinquemila chilometri al secondo” di Manuele Fior, “Dimentica il mio nome” di Zerocalcare, passando dal romanzo a puntate ai graphic novel.

Castello Pasquini – Castiglioncello, Livorno  – 16 luglio / 04 settembre 2016

Biglietto: intero € 7, ridotto € 5
Orari (dal martedì alla domenica): 18.00 – 23.00
Lunedì chiuso – Lunedì 15 agosto: 18.00 – 23.00

Info: romanzidisegnati.it