Scegli un regalo unico come te!

A Natale scegli un regalo unico e fatto a mano!

A Natale scegli un regalo unico e fatto a mano!

Il Natale si avvicina, non restare impigliato nei soliti regali. Quest’anno puoi dare un senso diverso alla festa. Come? Scegli un regalo unico! Lascia da parte i prodotti in serie e prendi qualcosa di originale e magari fatto a mano.

Ecco 10 buoni motivi per scegliere un regalo handmade:

1. È originale. Ogni creazione fatta mano è diversa dall’altra e questo la rende speciale. Nessuno avrà regalato un oggetto come il tuo.

2. È fatto da una persona che ama quello che fa. Ogni creazione è realizzata con passione, amore e cura per il dettaglio. Il creativo, l’artigiano o il designer mette il suo nome, la faccia e soprattutto il cuore in quello che fa.

3. È un chiaro messaggio
. Quando regali a qualcuno un oggetto fatto a mano, stai dicendo a quella persona che si merita qualcosa di unico e di speciale. Non gli stai donando un qualsiasi pezzo di plastica, ma tutto l’amore, l’attenzione, la maestria dedicata a quell’oggetto mentre veniva creato.

4. Crea un rapporto diretto con il creativo
. Comprare un oggetto fatto a mano dà l’opportunità di conoscere la persona che lo ha realizzato ed è una cosa molto importante. È anche un modo diverso di fare acquisti, molto più consapevole.

5. Sostiene la creatività
. Hai l’opportunità di premiare il talento, la passione, la cura. Quando acquisti una creazione fatta a mano, è come se tu stessi dicendo all’artista: Bravo, mi piace quello che fai!

6. Evita inutili passaggi di soldi
. Quando compri direttamente dal creativo il denaro non fa passaggi e il prezzo non si gonfia: quello che paghi è il vero valore dell’oggetto e il dovuto va direttamente nelle mani di chi  lo ha pazientemente creato.

7. Incoraggia a coltivare le tradizioni. Gli oggetti artigianali spesso sono il frutto di attività manuali che stanno scomparendo. Acquistare un oggetto fatto a mano è l’unico modo per non far morire tecniche antiche che in pochi sanno fare.

8. Sostiene le realtà locali.
 Scegliere artigiani locali è una scelta consapevole, un segno importante di sostegno a chi produce cultura, a una piccola realtà che vuole realizzare il suo sogno e non una multinazionale che produce per arricchirsi.

9. È un regalo anche per l’ambiente
. Spesso per creare un oggetto fatto a mano si usano materiali riciclati, di scarto o oggetti che altrimenti verrebbero gettati. Il creare a mano limita l’uso macchinari e prodotti chimici riducendo la produzione di rifiuti.

10. È energia positiva.
 L’artigiano, l’artista e il creativo, amano ognuno degli oggetti che creano, perché oltre alla fatica delle mani ci mettono l’anima. Un regalo fatto a mano porta con sé un po’ di quella energia positiva che contiene e la diffonde agli altri. E cosa c’è di più bello che donare energia alle persone che amiamo?

Dove trovi tutto questo? Non c’è che l’imbarazzo delle scelta (e non dovrai aspettare il prossimo black friday). Se non conosci direttamente artigiani puoi trovarli ai mercati dedicati a Firenze o ad eventi di settore come il Temporary Vintage & Art Market o molti altri che soprattutto durante il periodo natalizio si trovano in città!

Annunci

Temporary Vintage & Art Market: 3 weekend di eventi al Visarno!

Temporary vintage and art market a Firenze

Temporary vintage and art market a Firenze

Vintage e artigianato per trovare regali unici senza stress e problemi di parcheggio. Nove giorni di eventi con musica, cibo e birra per godersi il lato migliore del Natale.

Dopo i successi delle edizioni di settembre torna al Visarno la versione invernale del Temporary Vintage & Art Market. Un evento che vi accompagnerà per i tre fine settimana cruciali del periodo natalizio.

Tanto vintage, ma non solo! Anche i migliori prodotti di artigianato, oggettistica, gioielli, arte, vinili e molto altro ancora. Pezzi unici e prodotti fatti a mano per un Natale originale e divertente.
I migliori stand di vintage porteranno i loro capi migliori: borse, occhiali, vestiti e tanti accessori. Ampio spazio alla moda anni ‘80 e ‘90 e allo street wear con stand specializzati e pezzi imperdibili a ottimi prezzi. Tanto artigianato con bellissimi prodotti fatti a mano per regali unici, con un occhio anche all’ambiente: stand dedicati a prodotti di qualità ma realizzati con tecniche e materiali di riciclo e riuso.

Appuntamento al Visarno, nel parco delle Cascine dove, lontano dal caos del centro e senza problemi di parcheggio, sarà possibile trascorrere piacevolmente un lungo fine settimana, tra market e molti altri eventi. Il Market sarà infatti ospitato all’interno di Visarno Christmas: festival con eventi dedicati ogni fine settimana: birre artigianali, street food e un fine settimana dedicato a vinili e fumetti da collezione, con tante iniziative, musica dal vivo ed eventi correlati.

Date e orari:

Dal 15 al 17 dicembre – Orario 16:00 – 24:00 il venerdì, 12:00 – 23:45 sabato e domenica

Dal 21 al 23 dicembre – Orario 12:00 – 23:45 per i 3 giorni: giovedì, venerdì e sabato

Dal 5 al 7 gennaio – Orario 16:00 – 24:00 il venerdì, 12:00 – 23:45 sabato e domenica

Il tutto ovviamente ad ingresso libero.


Il Visarno è facilmente raggiungibile con la tramvia (fermata “Cascine”) e il bus (n. 60 e 17C) oltre ad avere tanti posti auto liberi nel Piazzale delle Cascine e nelle vicinanze.

Per info: pimpmyvintage@gmail.com

Folco Terzani al Bazar di Natale a Firenze

Festa di Natale Scuola Waldorf di Firenze

Festa di Natale Scuola Waldorf di Firenze

Domenica 3 dicembre dalle 11:00 alle 18:00
Siete tutti invitati al “Bazar di Natale” della scuola Waldorf-Steiner. Ospite speciale
Folco Terzani che donerà la magica atmosfera del suo nuovo libro “Il Cane, il Lupo e Dio” in uno spazio dedicato durante l’evento (ore 12.00).
Cos’è la scuola Waldorf-Steiner? L’obiettivo della pedagogia Waldorf è di favorire lo sviluppo dell’uomo nella sua completezza e versatilità, basate su una libertà creativa ed una fiducia di fondo.
Per chi la conosce sarà un modo per approfondire, per tutti gli altri gli occasione di scoprire un nuovo metodo di insegnamento e apprendimento.
“Ci sono soltanto tre modi efficaci per educare: con la paura, con l’ambizione, con l’amore. Noi rinunciamo ai primi due.” – Rudolf Steiner
La scuola Waldorf-Steiner di Firenze, presso la sede di Via Gioberti 67 (vicino al centro), accoglie alunni dei cicli di materna, elementari e medie.

Sarà la musica ad aprire l’evento fin dalle 11.00 per chiuderlo poi alle 18. Un percorso fatto di candele vi guiderà fino al cortile dove potrete scoprire la scuola interamente addobbata con ghirlande e corone realizzate a mano.

Sarete accolti dagli artigiani che vi spiegheranno come si realizza un cestino, come creare dei cosmetici naturali, come comporre splendidi bouquet natalizi con intrecci, rami , bacche colorate, pigne e fiori natalizi. Lasciatevi conquistare dagli antichi giochi in legno e se a fine giornata sarete stanchi vi potrete sedere a fare due chiacchiere attorno ad un braciere.

Non mancherà il cibo, fin dal mattino con tantissime torte tradizionali e a seguire, pietanze natalizie, biologiche e biodinamiche ma anche snack e spuntini.

E ancora: spettacoli teatrali, “laboratorio dei biscotti”, falegnameria, laboratorio di candele in cera d’api, la “ Stanza delle meraviglie”, la bancarella medievale, corone dell’Avvento, live painting, arte, fotografia, corso di pittura, piante natalizie e bellissime idee per i regali di Natale.

Appuntamento in Via Vincenzo Gioberti, 67 a Firenze

Buon Natale! Alla fiorentina s’intende

Benvenuti in Casa Gori - Natale a Firenze

Benvenuti in Casa Gori – Natale a Firenze

Non m’hanno ammazzato gli austriaci nella Grande Guerra, e un mi farò mica ammazzare da un bischero di Pontassieve!” parola di Annibale (Novello Novelli).
Il Natale ‘alla fiorentina’ è un po’ come la bistecca, al sangue e con forti probabilità di rimanerti sullo stomaco. È un Natale che ha il sapore dolce amaro di ‘Benvenuti in casa Gori. Il pranzo del 25 è sacro, s’intende, ci si siede tutti insieme a tavola ma tra le varie portate, tra un giro di crostini e i tortellini in brodo (un po’ crudi e asciutti a dire il vero), non manca certo una buona dose di veleni.
La tavola imbandita è il ritrovo della famiglia ma anche una trincea dove si schierano le diverse fazioni pronte ad imbastire una (piccola) guerra familiare. Fazioni e generazioni. In questo caso le tre generazioni sedute a tavola, sono impersonate da tre storici attori toscani: dall’inossidabile Novello Novelli (esiste un film toscano dove non sia presente?) a un Carlo Monni in stato di grazia (in perenne lotta col puntale e il suocero) fino a un giovane Massimo Ceccherini che affronta il pranzo sotto gli effetti degli acidi.
Che dire? Il film è ormai un classico di Natale, se non l’avete ancora visto rimediate immediatamente, altrimenti va in ogni caso rivisto ciclicamente come tutti i migliori film natalizi, come “Una poltrona per due” ma con un gusto molto più familiare.

Il  Natale fiorentino, e toscano
, è giocato su un filo sottile fra il sacro e il profano: la cerimonia dell’albero è una tradizione irrinunciabile ma il puntale è cinese quest’anno, il discorso del Papa in televisione va sentito (e criticato) e c’è un minimo di bestemmie e turpiloquio che devono essere garantiti a tavola (salvo poi sfumare in un ‘via, che ci sono i bambini!’), la famiglia è un’istituzioni inviolabile come del resto il concetto di ‘partenti serpenti’, e la figlia (da buona tradizione popolare toscana) da del ‘voi’ al babbo ma nessuno poi si risparmia in recriminazioni e accuse con genitori o familiari.

“Benvenuti in casa Gori è la cronaca di un pranzo di Natale realmente accaduto il 25 Dicembre del 1986 -racconta il regista Alessandro Benvenuti – per un fortunato caso quel Natale mi trovavo a Pontassieve e in visita alla famiglia Gori. Fu così che alle prime avvisaglie dell’insolita piega che stava prendendo quella santa giornata pensai bene, come certi vampirelli talvolta usano fare, di prendere qualche appunto. Così è nato Benvenuti in casa Gori.”

Benvenuti in Casa Gori - Natale alla fiorentina

Benvenuti in Casa Gori – Natale alla fiorentina

“Che fregatura che l’è la vita. Quando comincia un tu sai neanche i’ che l’è, e quando tu t’accorgi che l’è brutta l’è bell’e finita”. Gino Gori (Carlo Monni).

Buon Natale!

Il cineclub del Tasso a Natale

Cinema a Firenze

Cinema a Firenze

Il Cineclub del Tasso non conosce soste. Nemmeno per Natale.
Due volte al mese la domenica manda sullo schermo una selezione artistica, insolita e originale di film classici e grandi cult movie.
Domenica 25 dicembre va in scena uno dei film più incredibili e curiosi: Harold e Maude (1971, UK). E’ una bella storia d’amore tra il 20enne Harold ossessionato dalla morte e i funerali e la stravagante Maude, che ha vissuto una vita molto più interessante e ancora più strana. Lingua originale con sottotitoli in italiano
Ingresso gratuito e bar a prezzi accessibili – La distribuzione di cibo d’ordine da take away locali (cinese, pizza, ecc).
Preparty e Afterparty, drink e discussione –
Vieni a 19.00, e bere un drink o una cena – Film inizia alle 21.00 Ci vediamo lì!

Ultima occasione: mercatino di Natale ad Hangar

Mercatino di Natale ad Hangar - Firenze

Mercatino di Natale ad Hangar – Firenze

Il Natale arriva in un attimo. Ti distrai un secondo ed è già il tardo pomeriggio di Vigilia. Regali ancora zero e ansia che sale. Mentre tu vorresti solo rilassarti in un posto accogliente, con buona musica e ottima compagnia.

Nessun problema. Ci pensa Hangar, il nuovo spazio polifunzionale in centro a Firenze: siediti comodamente, prendi qualcosa da bere, fai due chiacchiere con gli amici che non vedi da tempo e dai un’occhiata ai regali che preparati apposta per il tuo Natale. Creazioni originali e uniche, regali belli e utili, da prendere per fare una bella sorpresa agli amici senza spendere una fortuna.

Passa in via dei Pepi 43, Hangar è a un passo da San Pierino, Sant’Ambrogio e -di fatto- tutto il centro di Firenze.

Lo speciale mercatino andrà in scena venerdì 23 e sabato 24 dicembre dalle 14 alle 20. L’ultima occasione per fare i regali di Natale. Ma in realtà Hangar è aperto tutti i giorni dal mercoledì alla domenica dalle 14 fino a mezzanotte. cogli l’occasione di scoprire questo nuovo spazio e tutto quello che puoi trovarci dentro!

Mercati e mercatini di Natale a Firenze

Mercatini di Natale a Firenze

Mercatini di Natale a Firenze

Col freddo arrivano anche i mercatini di Natale. Tanto del freddo non si può fare a meno, tanto vale affogarlo nel vin brulè e nello stinco di maiale (o di zenzero per chi non ama la carne). Fino al 21 dicembre, come ormai da tradizione acquisita, Piazza Santa Croce si trasforma nel tradizionale Weihnachtsmarkt, (eh? Puppa!). No, voglio dire, il mercatino natalizio tedesco (ah!).
Il mercato è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 22 (domenica dalle 10 alle 20). I visitatori potranno curiosare nei cinquanta stand artigianali di impronta nordica o assaggiare le specialità tedesche e di altri paesi europei: vini speziati, brezel, wurstel, dolci polacchi e sapori francesi, olandesi e greci. Oltre alle casette di legno, ci saranno alcuni eventi correlati come il Light Gospel Choir e l’esibizione dei Bandierai degli Uffizi.

Il 18 dicembre invece segnate in agenda la Fierucola di Natale in Piazza Santo Spirito, un mercatino vario in cui fare shopping natalizio, acquistare regali, prodotti tipici e cibo.

Image for Natale e anti-natale fiorentino. La cena degli avanziMa non è finita qui. Il 15 e 16 dicembre uno speciale Christmas Market a Fare Spazio. Non un semplice mercato natalizio ma una due giorni piena, dove trovare regali unici e speciali, creativi e handmade.
Ad accogliervi ci sarà l’atmosfera giusta in cui trascorrere pomeriggi all’insegna dello shopping natalizio, assaporando tè e tisane, sorseggiando vino, ascoltando musica, scambiando oggetti, chiacchiere e tanti sorrisi.
Per chiudere in bellezza il 16 al Christmas Market dalle 18 sarete presi per la gola con un super e gustoso Aperitivo a favore dei 4 zampe.

Se vuoi partecipare con uno stand scrivi a farespazio43r@gmail.com